Pomodoro stella


Il Pomodoro stella (conosciuto anche come pomodoro pesciatino o del Morianese) è un prodotto dal sapore ricco, ideale per essere consumato fresco o per fare le conserve.

Descrizione del prodotto

Il pomodoro stella è costoluto e leggermente appiattito; ha colore rosso intenso. È molto saporito ed ha una buona consistenza. Le pezzature si aggirano sui 150-200 gr. La produzione va da giugno a ottobre.

Cenni storici

In passato, dopo la raccolta, si usava imballare i pomodori in ceste di vimini e stoccarli in stalle sulla paglia. A Pescia erano appoggiati sui cannicci.

Da sempre il pomodoro stella veniva messo a seccare al sole, specialmente nelle calde giornate di fine estate. Prima venivano scelti i pomodori più belli, senza muffe, ammaccature, sodi e non acquosi. Questi venivano bolliti e poi passati da un macinino che separava la buccia dalla polpa. A questo punto la polpa veniva salata abbondantemente e messa al sole su tavole di legno (simili a quelle dove veniva messo a lievitare il pane). Quando per ogni tavola rimaneva solo un panetto di pomodoro della consistenza di una densa crema allora questo veniva messo in un barattolo di vetro, coperto da uno spesso strato d’olio e per tappare veniva usato solo un foglio di spessa carta oleata.

La conserva fresca invece aveva un procedimento leggermente diverso: dopo avere bollito il pomodoro e averlo passato veniva messo in bottiglia. Come conservante veniva usato un pizzico di acido salicilico messo in bustina comperato o in farmacia o dal droghiere. Veniva poi aggiunto olio e un tappo di sughero.
(Piccola curiosità: il conservante più caro era il cognac, usato come antiossidante sopra la marmellata per separarla dall’aria. Poi veniva messo a protezione dallo sporco il solito foglietto di carta oleosa)

Ricette e tradizioni

La tradizionalità del prodotto è costituita dalla particolarità della cultivar: il pomodoro stella (da non confondere con lo Stella-Pizza che si trova comunemente in commercio) è famoso per la consistenza, per la forma originale e per il sapore ricco; si presta ad essere consumato fresco sul pane. Ottimo anche per le conserve, non perde in acqua e il profumo è persistente. Viene consumato nel brodo, nei minestroni e in insalata.

 


Categoria
Prodotti vegetali allo stato naturale o trasformati
Zona di produzione

Il Pomodoro stella è tipico di Pescia, diffuso anche in provincia di Pistoia e Lucca.