mercoledì 19 Giugno 2013


La cultura del paesaggio soprattutto in Toscana è strettamente legata alla sua “coltura”. I frutti della terra esprimono infatti la tipicità del territorio, della storia, delle tradizioni. Gli agricoltori sono stati i veri custodi del paesaggio per lungo tempo, consentendo di preservarlo pressoché inalterato tanto che il paesaggio toscano è un vero e proprio brand ad alta riconoscibilità.

Marchio che fa parte dell’”allure” di Vetrina Toscana: rispettare il prodotto e la sua provenienza significa infatti tutelare il territorio e contribuirne alla sostenibilità. Questo profondo legame viene ripreso da un ricco programma di eventi: menù a tema e degustazioni nei vivai, organizzati dai ristoranti e dalle botteghe di Vetrina Toscana durante i giorni di Vestire il Paesaggio.

A palazzo Strozzi Sacrati è stato presentato il programmo completo della III edizione di Vestire il Paesaggio l’evento internazionale che si terrà a Pistoia tra il 26 e il 28 giugno. Protagonisti saranno gli incontri fra la produzione del distretto vivaistico ornamentale di Pistoia e paesaggisti, progettisti e costruttori del verde per i paesaggi del terzo millennio in un’ottica di verde sostenibile.

Hanno partecipato alla conferenza stampa l’assessore all’agricoltura e foreste della Regione Toscana, Gianni Salvadori, la presidente della Provincia di Pistoia, Federica Fratoni e rappresentanti degli altri soggetti che sostengono l’iniziativa.

Per il programma completo delle iniziative: www.vetrina.toscana.it.stg.fst



Potrebbe interessarti

jQuery('#popmake-89585') .on('pumBeforeClose', function () { var $iframe = jQuery('iframe', jQuery(this)), src = $iframe.prop('src'); $iframe.prop('src', '').prop('src', src.replace('?autoplay=1', '')); });