Trattoria Lo Storno


Via del Lastrone, 8
51100 - PT

0573 26193


Passeggiando tra le strade e i vicoli del centro di Pistoia, è possibile ritrovarsi in una piccola piazza ricca di fascino e di storia, piazza della Sala – per chi è di Pistoia, la Sala e basta – che ospita ogni giorno uno dei più suggestivi mercati di frutta e verdura della città.
Proprio di fianco, in via del Lastrone, che prende il nome dall’antica pietra dove veniva venduto il pesce, al numero 8, troviamo la trattoria “Lo Storno”, uno tra i locali più antichi e ricchi di storia di Pistoia.
Risalente al 1395, il locale fu albergo, locanda e infine trattoria, ed è proprio con questa caratteristica che Matteo e Simone Ferri, due giovani fratelli pistoiesi, l’hanno acquistata circa 12 anni fa, per realizzare la loro passione per la buona cucina e l’ottimo cibo.
Il locale è carino e rustico, con i tavoli di legno scuro e le famose sedie toscane impagliate, che ricordano le vecchie case dei contadini, e offre la possibilità durante la bella stagione, di poter pranzare o cenare, all’esterno al fresco sotto gli ampi ombrelloni.

Figli di padre pistoiese, e madre elbana, la loro cucina presenta sia piatti a base di carne sia a base di pesce, sempre rivolti alla tradizione toscana e alle antiche ricette, a volte dimenticate, come il ‘Carcerato’, piatto tipico di Pistoia che deve il suo nome a una antica usanza.
A “Lo Storno” è possibile assaggiare questa zuppa come altri primi piatti tipici della cucina toscana, come la pappa al pomodoro, la ribollita, i tortelli di ricotta e spinaci, i maltagliati al ragù bianco di cinta senese, la zuppa tiepida alla pistoiese.

Anche i secondi rimandano alla tradizione toscana; possiamo infatti trovare sul menù il gran fritto misto, il cinghiale alla birra con bacche di ginepro, le scaloppine ai funghi porcini, quando la stagione lo consente e i boschi della montagna pistoiese sono ricchi di questi preziosi frutti della terra. Oppure la trippa alla fiorentina, il pollo in crosta con tartufi e funghi, e anche la ‘cioncia,’ altro piatto quasi sconosciuto della tradizione pesciatina e della Val di Nievole, che utilizza la guancia del vitello per creare un favoloso piatto in umido. In inverno immancabili i fegatelli di maiale nella rete, con contorno di cime di rapa.

La carta dei vini è molto varia, dai classici vini toscani, come il Morellino di Scansano Moris, il Bolgheri rosso tenuta Moraia, il Rosso di Montalcino la Mannella, il Chianti Castello D’Abola, la Vernaccia di San Giminiano, fino ad arrivare a quelli fuori regione, come il Traminer Ca’ Bolani, o il Gewurztraminer Kellerei Kalteren.
Il servizio è ottimo, veloce e ben servito, grazie anche all’attenzione che la cameriera di sala e Simone Ferri dedicano ai loro clienti. Un locale alla mano e confortevole, dove poter scoprire sapori inconsueti, e gustare i piatti idella tradizione toscana in un’atmosfera rilassata e piacevole.

Antipasti

Salumi misti
Crostoni con lardo di Colonnata, fagioli all’uccelletta, neri
Crostone con cavolo nero
Carpaccio d’arista marinata allo zucchero
Timballo di baccalà con cappuccetto di verdure
Sformatino di zucchine e gamberetti
Totani con pomodori secchi e polenta croccante

Primi piatti

Paccheri alla zucca e pecorino di fossa
Pici senesi alla norcina
Ribollita
Gran farro sui fagioli
Pasta e ceci
Tagliolini al tartufo di San Miniato
Risotto ai frutti di mare e pesto rosso
Spaghetti al passato di pesce e bottarga
Trofie alle vongole in salsa di crostacei

Carni e pesce

Filetto di maiale al rosmarino e lardo di Colonnata
Tagliata di cinta senese
Fiorentina
Gran fritto alla toscana
Trippa alla fiorentina
Totani all'elbana
Seppie all'aceto balsamico e origano
Bracioline alla pistoiese
Branzino all'isolana
Filetti di triglia in casseruola

Contorni

Pinzimonio
Patate arrosto
Fagioli cannellini
Rape saltate in padella

Dessert

Zabaione semifreddo al moscato
Cremino al cioccolato e birra
Bavarese al mango
Cheesecake
Tiramisù
Tortino di ricotta, menta e scaglie di cioccolato

Cantina

Chianti classico “Castello d’Abola”
Sangiovese Maremma toscana
Morellino di Scansano “Il Grillesino”
Bolgheri Rosso “Il Bruciato”
Vasta scelta di vini bianchi

Indirizzo:
Via del Lastrone, 8 ,
Telefono:
0573 26193
Fax:
0573 26193
Giorno di chiusura:
Domenica
Email:
trattorialostorno@gmail.com
Social:
Carte di credito:
Tutte tranne American Express
Altre informazioni:
AnimaliAria condizionataBancomatDisabiliBanchetti


Prodotti

Lardo di Colonnata IGP

Secondo alcuni, Colonnata trae il nome dalla presenza di una...

Prosciutto Toscano DOP

L’arte della conservazione delle carni suine nella regione Toscana ha...

Pecorino a latte crudo della Montagna Pistoiese

Categoria: Formaggi; 1. Denominazione del Prodotto: Pecorino a latte crudo...

Olio extravergine di oliva Toscano IGP

La presenza dell’olivo in toscana è attestata fin dalla metà...

Pecorino Toscano DOP

Il pecorino in Toscana ha origini antichissime risalenti all’epoca etrusca;...

Salame toscano

Categoria: Carni (e frattaglie) fresche e loro preparazione; 1. Denominazione...

Soppressata toscana

Categoria: Carni (e frattaglie) fresche e loro preparazione; 1. Denominazione...

Finocchiona IGP

Categoria: Carni (e frattaglie) fresche e loro preparazione; 1. Denominazione...

Tartufo bianchetto della Toscana

Categoria: Prodotti vegetali allo stato naturale o trasformati; 1. Denominazione...

Fagiolo cannellino

Categoria: Prodotti vegetali allo stato naturale o trasformati; 1. Denominazione...

Funghi porcini toscani

Categoria: Prodotti vegetali allo stato naturale o trasformati; 1. Denominazione...

vedi tuttinascondi