Ingredienti per 4 pax

650 g di baccalà bianco già bagnato, 2 bicchieri di
latte, 4 patate medie, 50 g di burro, 30 g di farina, pepe, sale, noce moscata,
2 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato, 1 cucchiaio di prezzemolo
tritato, 2 uova

Preparazione “Flan di baccalà”

Dopo aver preliminarmente bagnato e lavato il baccalà con
l’ausilio di un affilatissimo coltello ed un paio di pinze da cuoco, spellare e
spinare completamente il pesce.

Dividerlo in pezzetti, mettere questi così ottenuti in una
terrina, versarci sopra il latte e lasciare riposare per almeno 90 minuti.

Travasare latte e baccalà in una pentola, cuocere adagio
adagio fino a completa cottura; toglierlo quindi dal fuoco e con una
schiumarola estrarlo facendolo ben sgocciolare.

Lessare le patate, sbucciarle e tenerle da parte. Passare
prima il baccalà nel tritatutto, poi nel passaverdura, quindi le patate e poi
ancora le due cose insieme, in modo da ottenere un impasto fine e molto
omogeneo.
Mettere sul fuoco una casseruola col burro e quando sarà sciolto aggiungere la
farina.

Mescolare e dopo 2-3 minuti diluire col latte rimasto
dalla cottura del baccalà.

Lasciare cuocere per ottenere una besciamella liscia e
consistente.
Togliere la casseruola dal fuoco ed unire a questa besciamella la purea di
patate e baccalà.
Condire con un pizzico di pepe, sale, un po’ di noce moscata.

Poi aggiungere il parmigiano-reggiano, le uova battute a
parte come per un frittata col prezzemolo tritato.

Imburrare abbondantemente gli stampi, versarci dentro il
composto.

Pareggiarlo e poi mettere a cuocere il flan a bagnomaria
per circa un’ora, finché si sarà rassodato.

Quando il flan sarà pronto, toglierlo dall’acqua,
lasciarlo riposare al caldo per almeno 5 minuti e poi sformarlo sul piatto di
servizio servendolo con una passatina di ceci.