La minestra del Vinciano è una ricetta nata per omaggiare Leonardo da Vinci nell’anniversario dei 500 anni dalla sua morte. Analizzando gli antichi documenti dell’epoca, è stato possibile capire quali prodotti venivano coltivati negli orti del territorio e, quindi, è stata studiata una zuppa in due versioni: estiva e invernale. La ricerca storica è stata realizzata da Paolo Santini, mentre l’elaborazione è di Benedetto Squicciarini.

La minestra del Vinciano: versione invernale

Ingredienti

Legumi misti secchi, farro, funghi freschi, pancetta di maiale fresca non salata, erbaggi d’orto misti di stagione possibilmente a foglia larga, sedano, carota, cipolla bianca, aglio, prezzemolo, olio extravergine di oliva di Vinci, sale q.b., formaggio di pecora stagionato grattugiato, pane tostato.

Procedimento

Ammollare i legumi secchi per 6/7 ore in abbondante acqua. Far cuocere i legumi in acqua non salata con una foglia di alloro. Una volta cotti spengere il fuoco e far raffreddare. Nel frattempo, far rosolare in olio evo un battuto fine di sedano, carota e cipolla; aggiungere la pancetta tagliata a pezzettini piccoli e far rosolare anch’essa molto bene, facendo attenzione a non abbrustolirla. Aggiungere il farro mondato e lavato; far imbiondire, coprire con abbondante acqua e portare a ebollizione. Abbassare il fuoco e aggiungere i legumi (conservandone una parte), le erbe tagliate a strisce, aggiungere di sale e portare a cottura. A parte far cuocere in olio evo i funghi tagliati a pezzetti e l’aglio battuto finemente con prezzemolo tritato. Versare i funghi nella minestra. Servire in una ciotola, cospargere di formaggio grattugiato e versare un filo d’olio. Accompagnare con una fetta di pane tostato.

La minestra del Vinciano: versione estiva

Ingredienti

Brodo vegetale, bietola, scarola, borragine, crescione e pepolino, lattughe miste di stagione, aglio, sale q.b., olio extravergine di oliva di Vinci, fette di pane agliato, unto e abbrustolito, formaggio stagionato.

Procedimento

Mondare, lavare e pulire tutte le erbe. Sbollentare per 3/4 minuti in acqua bollente e salata tutte le erbe. Scolare e far asciugare bene le erbe. Tagliare tutte le erbe a strisce sottili e uniformi. Far bollire il brodo fatto in precedenza e tuffare le erbe tagliuzzate. Nel frattempo soffriggere l’aglio tritato in olio evo. Togliere il brodo dal fuoco e versare all’interno il soffritto, aggiustare di sale. Adagiare dei pezzi di pane sul fondo di una piccola zuppiera di terracotta, versare la minestra, spolverare con pecorino e servire.

 

Fonte: www.comune.vinci.fi.it


la minestra del vinciano per leonardo da vinci