SAVIGNI SOCIETA’ SEMPLICE AGRICOLA


SAVIGNI SOCIETA’ SEMPLICE AGRICOLA
Località Pavana, 39, 51020 Pavana PT, Italia - 51020 PAVANA - PT

+390573892521


La carne è forte!La passione è forte.
È la linfa che ogni giorno fa allungare
i rami verso il cielo.
La famiglia è forte.
È la radice salda che fa tenere i piedi ben piantati in terra e che permette allo sguardo di cercare e sfidare nuovi orizzonti.
Il lavoro è forte.
È voglia di continuare a crescere
e a migliorare senza perdere di vista i valori insegnati e imparati. È un universo di possibilità che si apre davanti agli occhi e diventa una realtà sincera e reale. I Savigni si sono fatti e hanno fatto una promessa tanti anni fa e continuano a mantenerla tutti i giorni.
L’attenzione è forte.
La carne dei Savigni è buona, genuina, 100% italiana. Merito di un allevamento che si basa sul rispetto – dei tempi, dei modi, della vita – e sulla cura di ogni dettaglio. Un benessere dell’animale che non è frase fatta ma realtà da toccare e vivere. Tutti i giorni.

La carne è questione di cuore.

È il 1985 quando inizia la storia d’amore tra i Savigni e il mestiere del macellaio. È sulla strada Porrettana a Pavana che apre la bottega da cui tutto parte. E in quella bottega sono ancora le mani di papà Fausto e dei figli Nicolò e Mileto quelle che tagliano, preparano, servono, mentre mamma Paola segue il laboratorio e certifica la qualità. I Savigni sono artigiani della carne e, come ogni artigiano degno di tal nome, di carne ne sanno tanto.

Per questo diciamo che Savigni è La macelleria agricola.

I ritmi – dell’allevamento, della crescita dell’animale, della lavorazione e della stagionatura dei salumi – sono quelli dell’aia, in una dimensione famigliare e familiare, fatta di genuinità dei sapori e dei rapporti umani. Una bontà sincera che non ha bisogno di giri di parole, sono i gesti che parlano. È così che Savigni scommette sul futuro puntando sulla tradizione e sui sapori autentici. Un ritorno alle origini che diventa un trampolino di lancio per nuove avventure che magari li portano lontano da Pavana, anche se la mente è sempre lì.

Tutte diverse, ma con un’idea forte che le lega: tornare a un allevamento che garantisca una crescita lenta e naturale e il benessere dell’animale. Un esempio? Quando arrivano a 60/90 giorni, i suini nati in azienda vengono lasciati liberi all’interno dell’oasi WWF di Dynamo Camp e si muovono a caccia di ghiande, castagne, bacche e tartufi.
Un metodo più che biologico che ha permesso ai Savigni di salvaguardare l’esistenza di razze rare e autoctone a rischio di estinzione. Il risultato? Il Consorzio degli allevatori locali di Cinta Senese – di cui fa parte anche la famiglia Savigni – ha richiesto e ottenuto la certificazione DOP. DOP per i prodotti, DOP per l’animale. La scelta è tornare a una dimensione più rustica, fuori dalle costrizioni degli allevamenti intensivi, rispettando l’animale e i suoi tempi.

L’idea è buona. L’ideale è forte!

Nel rosa
c’è il verde.

L’Appennino tosco emiliano, tanto per cominciare.
Boschi e prati, foglie ed erba.
L’ambiente è fondamentale e quello in cui si muovono i Savigni è di quelli veri, con le stagioni che si fanno sentire, con l’acqua buona di #Porretta e quella limpida del lago di Suviana, con tempi dilatati e un verde che nel corso dei mesi cambia, brilla, si affievolisce, fino a tornare splendido quando è il suo momento. Quello dei Savigni è un ciclo di produzione chiuso che si svolge il più possibile all’aperto, perché l’animale che pascola allo stato brado è più sano e le sue carni sono migliori, senza dubbio. Una scelta logica e biologica, che non permette eccezioni se non qualche integrazioni con mangimi selezionati nei mesi invernali. Gli animali vogliono aria, boschi e campi.
Quelli di Savigni hanno addirittura un’oasi #WWF in cui pascolare. È anche per questo che lo loro bontà è tutta naturale.

Il verde è forte!

Produzione

Raccontarlo a parole
non è semplice.
Ci sarebbe tanto da dire, ma la cosa migliore
è assaggiare.

La cosa migliore è provare una bontà dei Savigni, quella che preferite e magari conoscete o una che non avete mai assaggiato. E allora forse le parole non serviranno, perché le cose buone sono buone anche da sole e non c’è bisogno di raccontarvi della tradizione, della passione, della sapienza e dell’esperienza di chi ha fatto tanta strada. O forse invece avete voglia di ascoltare questa storia e di sapere di questa strada, che va da qui a qui e ancora oltre.
Il sapore è forte!

l valore dell’impegno.

Per allevare suini e bovini, come per lavorare la carne e i salumi, la passione, l’esperienza e l’impegno sono ovviamente fondamentali. Farlo rispettando tutti gli standard e i valori che da sempre guidano le scelte dei Savigni richiede uno sforzo in più. Per questo sono fieri delle loro certificazioni. E hanno ragione.

LE CERTIFICAZIONICertificazioni: Bollo IT 9-3467/L CE – ANAS (Associazione Nazionale Allevatori Suini) – Export Giappone (Ministero della Salute) – BioAgriCert (Ente Certificatore / Controllo Biologico) – IFcQ ( Ente – Controllo DOP Cinta Senese) – TUV (Ente Certificatore Tedesco ISO 9001/08) – Consorzio Tutela della Cinta Senese – Consorzio di tutela della Finocchiona IGP – IGP Finocchiona ( ente certificatore IFcQ) – IGP Vitellone Bianco Appennino Centrale “razza #Chianina ” (ente certificatore 3A-PTA)

È ora di assaggiare.Mettiamo le mani avanti: quello che state per leggere e vedere vi farà venire l’acquolina in bocca. Adesso vi presentiamo tutti i prodotti stagionati dei Savigni, preparati, impastati, insaccati e stagionati tutti nel loro laboratorio. Poi non dite che non vi avevamo avvertiti!

www.savigni.com


Altre informazioni

Azienda biologica

Prodotti
Cinta Senese DOP

Con il termine “Cinta Senese DOP” si fa riferimento a...

Altre informazioni

Orari