Zuccherino di Maremma


Lo Zuccherino di Maremma è una ciambellina bucata molto fragrante, di colore giallo e ricoperto con zucchero a velo.

Descrizione del prodotto

Lo zuccherino è un dolcetto tondo, a forma di ciambella, fragrante, di colore giallo. È screziato in superficie e spolverato con zucchero a velo.

Si dispone la farina a fontana e al suo interno si pongono le uova preventivamente sbattute con zucchero, limone, lievito naturale ed un po’ di latte. Il tutto viene impastato fino a formare una pasta ben amalgamata. Dalla pasta si prelevano dei pezzetti e con questi si formano delle ciambelline bucate che si dispongono in una teglia preventivamente oliata ed infarinata, avendo cura di cospargere l’insieme delle ciambelline con una spruzzatina di zucchero a velo. Il tempo di cottura è di circa mezz’ora a 180°C.

Cenni storici

Ancora nel XIX secolo, durante i mesi più caldi, in tutta la piana maremmana imperversava l’incubo della malaria. Grosseto non era più un posto sicuro, così tutti gli uffici più importanti del governo si trasferivano a Scansano dove l’altitudine e la salubrità dell’aria mettevano al sicuro dalla febbre quartana. Questa vacanza forzata prese il nome di “estatatura” e, per molti anni, fu l’occasione per la classe dirigente e la piccola borghesia maremmana di incontrarsi. In piccoli locali le signore prendevano il tè e i mariti discutevano della politica del nascente Regno d’Italia. Forse è in questa atmosfera illuminata che nacque, per accompagnare tè e caffè, lo Zuccherino di Maremma.

Ricette e tradizioni

Gli zuccherini di Maremma sono molto diffusi in tutto il grossetano. Vengono consumati come dolcetto di fine pasto accompagnati da vini passiti.


Categoria
Paste fresche e prodotti della panetteria, della biscotteria, della pasticceria e della confetteria
Zona di produzione

Il prodotto è tipico di tutta la Maremma grossetana.