- Vetrina Toscana - https://www.vetrina.toscana.it -

Taglioli di Castell’Azzara

I taglioli sono dolcetti caratterizzati dalla presenza di pepe nero, noci e miele, tipici di Castell’Azzara.

Descrizione del prodotto

I taglioli sono dolcetti a forma di losanga schiacciata di 4-5 cm circa di larghezza. Il sapore è forte e speziato, caratterizzato dalla presenza di pepe nero, noci e miele.

Si dispone la farina a fontana e si aggiungono le uova, le noci tritate, il miele, il pepe, un po’ di lievito e di zucchero. Ma­ni­polato l’impasto, si realizzano dei riquadri di pasta schiacciati con il matterello e si tagliano in filoni della lunghezza desiderata (di norma l’unico elemento di riferimento è costituito dalle dimensioni della teglia utilizzata per la cottura). Prima della cottura i riquadri possono essere dorati con uovo sbattuto e con olio di oliva. La cottura avviene in forno, preferibilmente a legna, alla temperatura di 180°C. Il tempo di cottura varia dai 15 ai 20 minuti circa.

Cenni storici

I taglioli di Castell’Azzara sono dei dolcetti poveri della tradizione sub-amiatina, versante grossetano. Costituivano la merenda dei minatori che di solito li mangiavano accompagnati da qualche bicchiere di vino.

Ricette e tradizioni

I taglioli, come i topi [1] e il ciaramito [2], vengono prodotti da panetterie di Castell’Azzara, nel resto del grossetano i taglioli vengono prodotti solo per consumo familiare. A Castell’Azzara esiste la “Compagnia teatrale del Topone” che in un determinato periodo dell’anno porta in giro nel grossetano uno spettacolo intitolato “Taglioli, topi e tagliole”: nel corso delle rappresentazioni vengono distribuiti anche i taglioli.

Categoria
Paste fresche e prodotti della panetteria, della biscotteria, della pasticceria e della confetteria
Zona di produzione

Castell’Azzara, Pitigliano, Sovana, provincia di Grosseto.