Ricciolina


Categoria:
Paste fresche e prodotti della panetteria, della biscotteria, della pasticceria e della confetteria;

1. Denominazione del Prodotto:
Ricciolina

2. Sinonimi:

3. Descrizione sintetica del prodotto:
La ricciolina è un dolce di forma circolare, con spessore di circa 3-4 cm, secco all’esterno e morbido all’interno, con superficie non uniforme, di colore bianco, screziato di marrone scuro. I sapori evidenti sono quelli del cioccolato e delle mandorle. Il confezionamento avviene di solito in dischi metallici con pezzature variabili da 500 gr a 1,5 kg.

4. Territorio interessato alla produzione:
Abbadia San Salvatore, provincia di Siena.

5. Produzione in atto:
r scomparso r a rischio r attivo

6. Descrizione dei processi di lavorazione:
Si prepara un impasto con farina, latte, margarina, zucchero e lievito. L’impasto viene disposto in uno strato circolare ricoperto con un altro strato di cioccolato e mandorle tritate; il tutto si chiude con un ulteriore strato di pasta. La superficie viene coperta con un velo di chiara d’uovo montata con lo zucchero e decorata con cioccolato. Si cuoce per 20 -25 minuti alla temperatura di 180-190°C.

7. Materiali, attrezzature e locali utilizzati per la produzione:

8. Osservazioni sulla tradizionalità, la omogeneità della diffusione e la protrazione nel tempo delle regole produttive:
Il prodotto deve la sua tradizionalità alla particolare tecnica di produzione rimasta invariata nel tempo.

9. Produzione:
La ricciolina viene prodotta regolarmente durante l’anno, con dei picchi di produzione durante il periodo delle feste natalizie e pasquali. Si può stimare una produzione di 30-50 quintali l’anno nel solo comune di Abbadia San Salvatore dove ci sono i due principali produttori. La ricciolina viene prodotta anche da qualche forno al di fuori del comune di interesse ma in quantità modeste.La potenzialità produttiva aziendale è sfruttata al massimo, considerando il fatto che i panifici realizzano molti altri prodotti. La vendita avviene esclusivamente in zona, prevalentemente a privati e in minor misura a ristoratori e negozi locali.