Pupporina


Categoria:
Paste fresche e prodotti della panetteria, della biscotteria, della pasticceria e della confetteria;

1. Denominazione del Prodotto:
Pupporina

2. Sinonimi:

3. Descrizione sintetica del prodotto:
La pupporina è un dolce di forma rotondeggiante ed allungata.

4. Territorio interessato alla produzione:
Paese di Bozzano

5. Produzione in atto:
r scomparso r a rischio r attivo

6. Descrizione dei processi di lavorazione:
La pupporina viene fatta con farina, uova, zucchero, burro, lievito, semi d’anice, un pò di marsala e sassolino, scorza di limone; la preparazione di questo dolce tradizionale è molto semplice.

7. Materiali, attrezzature e locali utilizzati per la produzione:
– Utensili da cucina
– Forno

8. Osservazioni sulla tradizionalità, la omogeneità della diffusione e la protrazione nel tempo delle regole produttive:
Per celebrare san Bartolomeo la sera del 24 agosto, a Bozzano, l’usanza antichissima prevede che le donne del paese preparino un dolce rotondeggiante che ricordi, nell’immaginario collettivo un seno: la pupporina. Una volta pronto, il dolce viene consegnato ai bambini che lo portano, in processione, alla cappella di San Bartolomeo, dove verrà benedetto e poi mangiato. La tradizione popolare riteneva che questo dolce avesse la proprietà di dare molto latte alle donne che dovevano allattare: da qui il nome e la forma del dolce.

9. Produzione:
La produzione è limitata all’autoconsumo, ma si può trovare anche alla “Sagra della pupporina” che si svolge a Bozzano nel mese di Agosto.