- Vetrina Toscana - https://www.vetrina.toscana.it -

Fagiolo cannellino di Sorano

Il Fagiolo cannellino di Sorano è un fagiolo bianco coltivato tipicamente nell’area dei tufi.

Descrizione del prodotto

È un fagiolo bianco dalla caratteristica forma tubolare, allungata. Attualmente è prodotto quasi esclusivamente per autoconsumo. Di grande qualità dal punto di vista organolettico, ha una polpa morbida e una cuticola estremamente fine e permeabile, facile da cuocere; per questo risulta molto digeribile. Tali caratteristiche sono dovute alle condizioni climatiche e alla particolare composizione dei suoli dell zona.

Viene coltivato in terreni vulcanici tipici dell’area dei tufi, caratterizzati da una forte componente di potassio totale ed assimilabile, da una totale assenza di fosforo, da un pH sub acido (6,5-5,5), da una granolumetria ottimale, da una dotazione media di sostanze organiche (2-3%) e da una totale assenza di calcio nelle sue formazioni sia di idrossido che di carbonato.

Cenni storici

Il fagiolo cannellino di Sorano è un ecotipo locale apprezzato da molti per le sue caratteristiche di digeribilità conferitegli dalle proprietà dei suoli sui quali viene coltivato.
La raccolta del fagiolo seguiva un procedimento tradizionale. Le piante intere venivano tagliate insieme ai frutti ormai secchi, raccogliendole a mucchi sopra dei grandi teli dove avveniva la battitura così da separare le bucce dei baccelli e le altre piante che potevano essere state raccolte. Per la battitura veniva usato un bastone particolare chiamato il “Correggiato” o “Correato”, mentre per setacciare i fagioli veniva utilizzato il “Corvello” o “Crivello”.

Categoria
Prodotti vegetali allo stato naturale o trasformati
Zona di produzione

Sorano, provincia di Grosseto.