Cipolla lucchese


La Cipolla lucchese è una cultivar di cipolla, tipica della Lucchesia, che si semina a fine estate e si trapianta in autunno

Descrizione del prodotto

Ha il bulbo tondeggiante e allungato con pelle bianca screziata di rosso se fresca, completamente rossa se secca. Ha sapore molto forte e piccante, come anche l’odore. Le pezzature variano dai 50 g delle cipolle da consumare fresche, ai circa 350 g di quelle secche.

Ricette e tradizioni

Si tratta di una cultivar tipica di questa zona, la sola ad essere coltivata ancora con sistemi tradizionali. Le principali caratteristiche sono la particolarità della forma e del gusto. Tradizionale è la confezione delle cipolle secche, intrecciate tra loro per la conservazione e la vendita (la cosiddetta “ventaglia”).

Può essere consumata cruda o cotta.


Ristoranti
IMG_4287_508195760_2416
Bistrò PIQUI

via sant'Andrea 54 LUCCA centro storico 55100 LU - LUCCA
Altro, Carne, Pesce, Regionale, Senza glutine, Vegetariano


Tipologia prodotto
Pat
Categoria
Prodotti vegetali allo stato naturale o trasformati
Zona di produzione

Questa varietà è coltivata principalmente in Lucchesia e in provincia di Pisa, ma si sta diffondendo un po’ in tutta la Toscana.