Carne di cavallo di Comano


La Carne di cavallo di Comano, conosciuta anche come carne di puledro di Comano, viene prodotta nella provincia di Massa Carrara.

Descrizione del prodotto

La carne di cavallo di Comano, genuina e saporita, si ottiene da puledri di 6-7 mesi allevati a Comano. Gli animali crescono, insieme alle madri, allo stato brado, sui pascoli appenninici fino al periodo della vendita, che tradizionalmente coincide con la Rassegna Equina Comano Cavalli di settembre.

Il cavallo di Comano viene ottenuto, da oltre 30 anni, incrociando con fattrici locali stalloni selezionati di razza Franches Montagnes forniti dall’Istituto di Incremento Ippico Toscano. I puledri, la cui nascita è programmata per il periodo fra febbraio e aprile, vengono trasferiti dai pascoli primaverili a quelli estivi dell’alto Appennino (zona Laga­strello e Monte Acuto). In questo periodo il puledro, oltre che del latte materno, si alimenta dei teneri germogli e delle erbe di montagna. L’alimentazione esclusivamente naturale, la purezza delle acque di alta montagna e l’allevamento allo stato brado conferiscono alle carni del cavallo di Comano caratteristiche organolettiche assai particolari e apprezzabili.

L’allevamento del cavallo ha un ruolo di primo piano nelle abitudini e nelle tradizioni del luogo. La qualità delle carni è legata alle caratteristiche morfologiche del territorio che garantiscono una sana e corretta alimentazione di questi animali.



Tipologia prodotto
Pat
Categoria
Carni (e frattaglie) fresche e loro preparazione
Zona di produzione

In particolare il comune di Comano, provincia di Massa Carrara.