lunedì 6 Maggio 2024


Successo di pubblico per il primo giorno di Medicea la manifestazione enogastronomica che si sta svolgendo in Fortezza Nuova a Livorno e che celebra la vocazione all’internazionalità della più moderna delle città della Toscana.

Organizzata dalla delegazione livornese della Scuola Europea Sommelier, dall’associazione culturale Convivium e da Fortezza Nuova con il patrocinio di Regione Toscana, provincia di Livorno e della Camera di Commercio Maremma e Tirreno, Medicea 2024 affronta temi culturali oggi più che mai sentiti come quello dell’integrazione passando per il vino e l’arte culinaria.

La manifestazione enogastronomica è stata aperta ufficialmente nel pomeriggio di sabato alle ore 16 con la presenza del Governatore della Toscana Eugenio Giani che ha partecipato alla presentazione del volume “Ricette di cittadinanza” voluto dal comune di Livorno per mettere insieme le ricette dei cittadini stranieri, care alle tradizioni familiari e territoriali di tanti luoghi del mondo, e le pietanze tipiche livornesi. Saranno presenti Elena Bertelli ed Elena Morelli funzionarie delle Stato Civile Comune di Livorno ideatrici del progetto e il responsabile Giuseppe Simonetti.

Selezionati i banchi di assaggio e gli espositori e grande competenza per ogni evento e masterclass proposta durante la manifestazione che prosegue oggi, domenica 5 maggio, con apertura alle 12 e chiusura alle 21.

Banchi di degustazione e masterclass sono stati visitati da centinaia di attenti amanti del vino che hanno seguito con interesse anche la tavola rotonda che si è svolta sabato mattina  che ha portato all’attenzione il mondo del vino partendo dalla domanda : Il vino naturale esiste?

Oggi, domenica 5 maggio, continueranno con:

ore 12.30 – “Birra e salumi: l’insolita coppia” – Il Birrificio artigianale Birro e Atas (Associazione Toscana Assaggiatori Salumi) Pisa faranno conoscere i migliori abbinamenti.

ore 15.00 – “Metodo Classico da vitigni autoctoni” con Nicoletta di Cova. Campania,  Vitigno Fiano – Val d’Aosta, vitigno Priè Blanc – Friuli, vitigno Ribolla – Sicilia, vitigno Nerello Mascalese – Piemonte, vitigno Cortese – Piemonte, vitigno Nebbiolo

ore 17.00 – Viaggio sensoriale nelle DOP toscane: Pecorino Toscano e Pecorino delle Balze Volterrane.  approfondimento delle DOP toscane con Marco Franchini  delegato ONAF (organizzazione nazionale Assaggiatori Formaggi) Pisa

ore 19.00 – Germania bianchista guidata da Nicoletta Dicova, dove sarà possibile conoscere Weisburgunder, Sylvaner ed altri vitigni a bacca bianca di produttori di spicco della VDP l’associazione dell’elite del vino tedesco. Avremo modo di scoprire il potenziale e la grande qualità dei bianchi tedeschi anche fuori dall’universo Riesling.

L’evento celebra Livorno e la sua vocazione internazionale, come ha ricordato il Governatore Giani – che nei secoli è stata un luogo di accoglienza e di scambio commerciale, uno spazio di incontro per i mercanti grazie alle Leggi Livornine (provvedimenti legislativi atti a favorire lo sviluppo della città)  emanati dal granduca di Toscana Ferdinando I de’ Medici dal 1591 al 1593.

Momenti di grande interesse sono stati:

la tavola rotonda di sabato mattina dal titolo “Il vino naturale esiste?”  che ha visto  la partecipazione di docenti dell’Università di Pisa, enologi, giornalisti e viticoltori. Si è fatta chiarezza su cosa si intende per vino naturale attraverso una vivace discussione tra Vincenza Folgheretti enologa, Sandra Donnini farmacologa dell’Università degli Studi di Siena, Stefano Cinelli Colombini della Fattoria dei Barbi e redattore di Intravino, Alessandro Filippi, enologo e ideatore del Metodo Vini di Luce, Francesco Continisio Presidente Italia Scuola Europea Sommelier.

La Scuola Europea Sommelier di Livorno, promotrice della manifestazione, prosegue attraverso Medicea il lavoro giornaliero di promozione del territorio attraverso la conoscenza delle sue eccellenze vetrina culturale e seme fruttifero di un futuro prospero per tutta la Toscana e dell’Italia.

La manifestazione è ad ingresso libero, calice degustazione libera 15,00 €.  Sul sito https://www.medicea.wine/ l’elenco aggiornato delle aziende presenti, dei partner e tutte le altre informazioni su l’evento e su Livorno.




Potrebbe interessarti