Il progetto


Che cos’è?

Vetrina Toscana è il progetto di Regione e Unioncamere Toscana che promuove ristoranti e botteghe alimentari che utilizzano i prodotti del territorio, nonché i produttori veri e propri. Ad oggi, gli aderenti si dividono in oltre 1000 ristoratori, 300 botteghe alimentari e 150 produttori. Gli assessorati regionali coinvolti sono quelli relativi alle Attività produttive, al credito, al turismo, al commercio e all’Agricoltura.

Il manifesto dei valori

Per aderire al progetto, è necessario sottoscrivere un manifesto fondato sulla condivisione dei seguenti valori identitari che ne orientano la struttura, i comportamenti e gli obiettivi: amare la Toscana e la sua cultura culinaria; essere custode della tradizione, ma anche attenti alla contemporaneità; contribuire al sostegno dell’economia del territorio; credere nella qualità del cibo e dei prodotti regionali; offrire ai consumatori un’esperienza di gusto, un ricordo e un’emozione

Vetrina Toscana intende promuovere un turismo responsabile, unendo filiera corta dell’enogastronomia, qualità delle produzioni e territori unici. Un mix capace di creare nuove economie, modelli di consumo consapevole e forme innovative di valorizzazione delle tradizioni toscane.

Chi può aderire

1 – Le unità locali che svolgono attività di ristorazione, con somministrazioni in sede fissa e ambulante, nonché le società di catering.

2 – Le attività che svolgono degustazioni, le imprese agrituristiche che effettuano la somministrazione di pasti, alimenti e bevande e/o degustazioni e assaggi, e/o l’organizzazione di eventi promozionali e/o l’enoturismo/oleoturismo, le imprese agroalimentari con punti vendita e/o di degustazione.

3 – Le unità locali che svolgono attività di commercio al dettaglio di prodotti alimentari e bevande in sede fissa e ambulante, esercizi di vicinato e vetrine virtuali di e-commerce.

4 – Le aziende agricole toscane, le cooperative agricole, forestali ed agroalimentari toscane; le società ed i consorzi costituiti da aziende agricole toscane; le imprese toscane di trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli ed agroalimentari.

5 – Possono aderire le organizzazioni di produttori agricoli; le organizzazioni di rappresentanza delle aziende agricole toscane; i consorzi di tutela delle produzioni agroalimentari toscane (DOP e IGP); i consorzi di tutela dei vini della Toscana (DOP e IGP); le strade del vino e dei sapori della Toscana; le comunità del cibo e della biodiversità di interesse agricolo e alimentare; i distretti rurali e agroalimentari toscani; la rete dei coltivatori custodi, la filiera corta/i mercati dei produttori le cooperative di comunità; la comunità della pratica; il centro delle competenze.

Quale impegno è richiesto

Agli aderenti è richiesto di farsi garanti di essere fedeli interpreti di alcuni principi, come quello di preferire l’utilizzo di prodotti freschi e di stagione, garantire l’uso prevalente dei prodotti toscani, proporre piatti locali e tradizionali. In questo documento sono riportati tutti i parametri da tutelare.

La mission

Rafforzare il posizionamento e la competitività di micro e piccole imprese commerciali e della ristorazione; valorizzare l’identità delle destinazioni turistiche e le produzioni agroalimentari: sono solo alcuni degli obiettivi del progetto.
Le iniziative di Vetrina Toscana agiscono nell’ottica di promuovere tutte le forme di slow tourism, integrando offerta ambientale, enogastronomica e culturale.

Eventi e iniziative

Il progetto si articola in iniziative sul territorio che coinvolgono i ristoratori e i commercianti per la valorizzazione dei prodotti agricoli della regione (dalle Dop ai patti di filiera), delle strutture culturali (musei, festival della musica, beni archeologici, degustazioni) e dei prodotti artigianali. Se un’attività partecipa fattivamente alla realizzazione di almeno un evento l’anno, otterrà la categoria Bronzo; almeno due eventi l’anno Argento; più di due eventi l’anno Oro.

Oltre agli eventi rivolti a turisti (toscani e non), vengono organizzati anche momenti di approfondimento dedicati agli operatori, come masterclass, workshop e seminari: strumenti ideali per arricchire conoscenze e ampliare contatti professionali.

Comunicazione

Per rafforzare l’identità di Vetrina Toscana, vengono realizzate diverse strategie di comunicazione. Il canale ufficiale del progetto è il sito web www.vetrina.toscana.it (in italiano e in inglese), curato – insieme alle piattaforme social – da Fondazione Sistema Toscana. Ogni evento, iniziativa o manifestazione trova qui il suo spazio: viene inserito nel calendario online e comunicato attraverso social media, app, newsletter e inviti.
Tutto il materiale che viene prodotto per gli eventi territoriali rappresenta contenuto preziosissimo anche per l’ufficio stampa per la realizzazione di comunicati e per costruire un dialogo solido con i giornalisti e con i media nazionali e internazionali.

Perché iscriversi?

Entrare a far parte della rete di Vetrina Toscana significa poter usufruire di una serie di servizi messi a disposizione dalla Regione Toscana, tra cui azioni coordinate di comunicazione sui social network, sui media nazionali e internazionali (radio, stampa, tv). Inoltre, il progetto Vetrina Toscana è fortemente integrato con il portale turistico della Regione Toscana visittuscany.com. Questo consente a ristoranti, botteghe e produttori iscritti di interagire con l’ecosistema digitale regionale, contribuendo a formare un’offerta enogastronomica integrata a quella turistica.