giovedì 11 Luglio 2024


Al Media Center Sassoli di palazzo del Pegaso è stato presentato il nuovo numero della rivista Enjoy Elba and the Tuscan Archipelago, primo magazine dedicato alle eccellenze elbane. Sono intervenuti il presidente dell’Assemblea legislativa toscana, Antonio Mazzeo; il consigliere regionale Marco Landi; la direttrice della rivista Patrizia Lupi; per Vetrina Toscana Daniela Mugnai; l’editore e presidente Simtur Federico Massimo Ceschin.

La rivista racconta le Isole della Toscana svelandone gli angoli più nascosti, sfogliando i libri e gli archivi della storia, guardando al microscopio la sua bio e geodiversità. Senza perdere di vista l’attualità con le sue rubriche dedicate al lifestyle, all’accoglienza e all’enogastronomia. Nelle sei rubriche la rivista, che conta 96 articoli grazie alla collaborazione di oltre trenta autori e oltre quaranta fotografi, declina l’identità dell’Elba e delle altre Isole dell’Arcipelago: un viaggio alla scoperta degli angoli più nascosti e delle storie meno conosciute.

Il filo conduttore dell’edizione 2024 è il tema della tradizione, in particolare della cultura contadina, invitando il lettore a cercare e gustare i prodotti del territorio, scoprire i produttori e chi trasforma i loro prodotti, gustare i piatti tipici. Cibo è cultura, ma anche attenzione all’ambiente e ai saperi che si tramandano da generazioni. Un tema parallelo è quello della sostenibilità sociale, del dialogo intergenerazionale, del volontariato e del valore della partecipazione attiva dei cittadini, per rendere l’Elba ospitale anche per chi vive situazioni svantaggiate. Le Isole, per loro natura, offrono paesaggi mozzafiato e ambienti di rara bellezza, ma un territorio è accogliente quando accanto alla bellezza si vivono emozioni ed esperienze all’insegna della salute e del benessere psicofisico. Come di consueto alcuni articoli sono dedicati all’ambiente e alla educazione ambientale, mentre nella rubrica lifestyle si raccontano le poliedriche attività culturali, sportive, artistiche, ludiche che animano le isole.

“Sono felice di poter presentare il settimo numero della rivista ‘Enjoy Elba’ che riesce a raccontare un territorio bellissimo – ha detto Antonio Mazzeo presidente del Consiglio regionale – che non è solo mare, ma anche terra e lavoro. Un territorio che vive quattro stagioni all’anno e che, oltre al periodo estivo turistico, vive producendo prodotti enogastronomici di grande qualità e un vino pregiato. L’Elba e l’Arcipelago Toscano sono un’esperienza unica, una terra da conoscere ed esplorare grazie al prezioso contributo di questa rivista.”

“Un onore presentare in Regione Toscana ‘Enjoy Elba’ che non è soltanto una guida – ha detto Marco Landi consigliere regionale – ma un vero volume dove si approfondisce e si respira la vera bellezza dell’Arcipelago Toscano. Una rivista e degli articoli da vivere e leggere per scoprire aspetti meno conosciuti, per avvicinarsi alla bellezza del nostro arcipelago. Un messaggio promozionale che ha dei contenuti importanti e permette di conoscere le nostre isole che sono uno degli aspetti più belli e affascinanti della nostra regione.

“Il progetto della rivista è nato insieme al progetto regionale di Vetrina Toscana per raccontare un mare bellissimo, ma anche i prodotti di qualità enogastronomici – ha detto Daniela Mugnai di Vetrina Toscana – e quest’anno raccontiamo la cucina per chi va in barca, un approccio lato mare alla nostra bella costa. Inoltre la rivista, che era nata puntando la sua attenzione essenzialmente sull’Elba, ha poi allargato i suoi orizzonti a tutte le bellezze dell’Arcipelago Toscano.”

“È cambiata la domanda turistica – commenta la direttrice Patrizia Lupi – che si è evoluta verso il viaggio esperienziale, all’insegna dell’originalità, unicità, genuinità e autenticità. Ma è maggiore anche l’attenzione alla sicurezza, all’igiene, alla salute, alla sostenibilità e alle attività all’aria aperta, requisiti che caratterizzano l’ospitalità delle Isole toscane, ancora ricche di luoghi dove la natura convive in armonia con la presenza umana. La scommessa dell’Isola d’Elba e delle altre Perle del Tirreno è quella di generare una filiera corta dell’accoglienza che consenta di integrare mare e terra, paesaggio e identità, cultura e svago, intrattenimento e natura, sapori ed esperienze, memoria e sguardo verso il futuro, occupazione qualificata e qualità del servizio, cultura di rete e cooperazione, innovazione e digitalizzazione, sviluppo economico e inclusione sociale, accessibilità.”

“Presentiamo l’edizione 2024 della rivista – ha detto l’editore e presidente Simtur Federico Massimo Ceschin – ed è un magazine che parla di comunità, profumi, colori, sapori, di un’identità molto forte dell’isola, perché scritta da persone veramente appassionate e fotografata da grandi autori. Si raccontano gli angoli più straordinari e le esperienze che si possono vivere in questa magica isola. Cerchiamo di far incontrare le comunità locali con le plurali comunità dei viaggiatori che oggi sono sempre più alla ricerca di un’interazione e di una cittadinanza temporanea con i luoghi. Raccontare e celebrare la bellezza dell’Elba non significa solo raccontare le sue storie e tradizioni, ma invitare a conoscere tutte le realtà del nostro territorio non fermandosi solo alle grandi città più conosciute e visitate”.




Potrebbe interessarti