giovedì 20 Giugno 2024


Degustare i migliori vini docg di Carmignano, accompagnati da prodotti gastronomici di alta qualità della provincia di Prato: è l’obiettivo di “Tramonti diVini”, la manifestazione che torna ad ingresso gratuito ad Artimino, in piazza San Carlo il 21 e 22 giugno prossimi, dalle 19 alle 24.

L’evento (ad ingresso libero) organizzato dalla Proloco e dal Comune di Carmignano, in partnership con Confcommercio Pistoia e Prato, rientra nell’ambito del percorso di valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche territoriali proposto da Eat Prato. L’iniziativa è inserita anche nel circuito di Vetrina Toscana, il progetto di Regione e Unioncamere Toscana che promuove il turismo enogastronomico. Tramonti DiVini si trova inoltre all’interno del cartellone di appuntamenti di Arcobaleno d’Estate, in programma dal 19 al 25 giugno, promossi dalla Regione Toscana insieme a La Nazione con il supporto di Toscana Promozione Turistica, Fondazione Sistema Toscana e Vetrina Toscana e con la partecipazione delle associazioni di categoria, per celebrare l’inizio della stagione turistica.

Accanto a questi soggetti ci sono gli altri partner della manifestazione: La Strada dei Vini di Carmignano, la Camera di Commercio di Pistoia e Prato, l’Associazione Italiana Sommelier delegazione di Prato, Il Caso, Io Creo, gli sponsor Chianti Banca e Palmucci. Tramonti diVini gode inoltre di un contributo da parte della Regione Toscana.

L’iniziativa è stata illustrata stamani (19 giugno) nella sede pratese di Confcommercio, tramite gli interventi dell’assessoredel Comune di Carmignano Dario Di Giacomo, della Vicepresidente della Proloco di Carmignano Sofia Toninelli e di Matteo Marianeschi per Confcommercio.

L’obiettivo è dunque quello di valorizzare al meglio le risorse enogastronomiche del territorio, promuovendo al contempo la destinazione turistica. L’evento si articolerà attraverso la proposta di quattro varietà di vini provenienti da cantine locali e gestiti dalla Proloco: si tratta di un bianco, di un rosso, di un barco e di un rosato. Per l’occasione verrà distribuita una taschina di stoffa insieme ad un calice, al prezzo di 5 euro. I calici da degustare, sotto la guida dell’Associazione Italiana Sommelier, avranno prezzi variabili a seconda dell’etichetta.

I vini protagonisti saranno un Trebbiano e Carmignano Santa Cristina (Fattoria Ambra), un Artumes igt e Carmignano Poggilarca (Tenuta di Artimino), un Barco Reale e il Vinsanto (Fattoria Le Ginestre), un Ruspo e il Vinsanto (da Castelvecchio), il Bacano (dal podere Allocco), un Barco Reale e il Vittoria Brut rosé (dalla fattoria di Capezzana), il Locorosso (dalla cantina Pratesi), un Ruspo (dal podere il Sassolo), un Balé” rosato igt (da colline San Biagio).

Per degustare i vini verrà messa a disposizione la classica tasca portacalice (€ 5): chi la possiede già è invitato a portarla. I vini avranno prezzi variabili a seconda dell’etichetta.

La proposta gastronomica sarà curata da tre ristoratori locali selezionati: Marta Cucino io Personal Chef on the road, Osteria I’Ficarello e Ultimo Ristorante, oltre allo stand gastronomico della Pro Loco Carmignano.

Ciascuna delle due serate sarà accompagnata da Dj Set, mentre – in parallelo – resterà aperto il Museo Archeologico ed in piazza si svolgerà la mostra “Io Creo – mercato di arte e ingegno femminile”.

“Tramonti diVini – è il commento dell’assessore Di Giacomo – è l’evento enogastronomico dell’estate carmignanese che racconta il nostro territorio da più punti di vista: il gusto, la storia, l’arte contemporanea, l’estro delle donne. Il tutto dentro il nostro borgo di Artimino, piccola perla della Toscana. La presenza di Tramonti diVini nel calendario di Toscana Arcobaleno d’Estate ci inorgoglisce e ci spinge a far crescere questa manifestazione. La promozione su scala regionale porterà sicuramente partecipanti. Come amministrazione stiamo lavorando con tutti i soggetti coinvolti per garantire l’ottima riuscita dell’evento. Carmignano ha molto da offrire e questo evento è il nostro miglior biglietto da visita”

Sofia Toninelli ricorda invece che “Per la Pro Loco di Carmignano è fondamentale promuo-vere il territorio in ogni sua forma. Pertanto, siamo felici di poter partecipare alla realizza-zione di un evento che valorizzi i prodotti della terra, i produttori e i ristoratori. Tutto ciò è possibile grazie alle splendide cornici che Carmignano ci regala ed è per questo che Tramonti diVini è un evento nato ad Artimino e, ad Artimino riproponiamo la seconda edizione. Il piccolo borgo medievale, infatti, con la sua Villa voluta dal granduca Ferdinando de’ Medici, ci permette di essere conosciuti in tutto il mondo. Vi aspettiamo quindi nel salotto buono di  Piazza San Carlo”.

Per Vetrina Toscana, “Unire il piacere di un calice di vino alla bellezza del paesaggio che l’ha generato, alla luce magica del tramonto, è un’emozione che racconta un viaggio nel gusto, nello spirito di Vetrina Toscana, il progetto della Regione che promuove il turismo enogastronomico, con la regia di Toscana Promozione Turistica coadiuvata da Fondazione Sistema Toscana”.

“Si tratta – è il commento di Matteo Marianeschi – di un appuntamento che consente di valorizzare davvero le migliori peculiarità del territorio, sia dal punto di vista delle produzioni, sia da quello che concerne il saper fare di cantine e ristoratori, protagonisti di percorsi che si muovono sempre in equilibrio tra tradizione e innovazione. Una leva sicuramente impattante e strategica per rafforzare la vocazione turistica di una zona che ha moltissimo da proporre”.




Potrebbe interessarti