Pomodoro fragola di Albiano Minucciano


Categoria:
Prodotti vegetali allo stato naturale o trasformati;

1. Denominazione del Prodotto:
Pomodoro fragola di Albiano Minucciano

2. Sinonimi:
Pomodoro fragola

3. Descrizione sintetica del prodotto:
Il pomodoro fragola ha una forma a campana; la polpa è compatta di colore rosso cardinale con pochi semi mentre la buccia, sottilissima, è di colore rosso chiaro con la zona circostante il picciolo che rimane verde anche a maturazione completa.; pomodoro di dimensioni medie, profumato, dolcemente gustoso, privo di acidità e altamente digeribile.
Ottimo sia consumato crudo in insalata sia utilizzato per conserve e pelati.

4. Territorio interessato alla produzione:
Frazione di Albiano e zone limitrofe nel comune di Minucciano (LU)

5. Produzione in atto:
r scomparso r a rischio r attivo

6. Descrizione dei processi di lavorazione:
Il terreno deve essere ben concimato in esposizione soleggiata; le annaffiature generalmente sono poco frequenti. La pianta cresce ad alberello e necessita di sostegno

7. Materiali, attrezzature e locali utilizzati per la produzione:

8. Osservazioni sulla tradizionalità, la omogeneità della diffusione e la protrazione nel tempo delle regole produttive:
Prodotto tradizionalmente coltivato nella zona di Albiano di Minucciano seguendo i metodi tradizionali delle colture locali.
La seme di questa varietà è stata portata, alla fine degli anni ’60, da un abitante di Albiano (Minucciano) di rientro dall’Australia. Di buone proprietà organolettiche, si affermò subito negli orti della zona, inizialmente con il nome di “pomodoro di pastasciutta”, dal soprannome attribuito all’emigrante che lo aveva introdotto.
La denominazione “fragola” deriva dall’insieme del colore particolare (fra vermiglio e cardinale), del profumo e del sapore dolce, molto gradevole.
Questa varietà è inserita nell’elenco per la tutela e la valorizzazione delle razze e varietà locali (L.R. n°64/04).

9. Produzione:
La produzione di questo pomodoro, molto diffuso in zona, si aggira intorno ai 15-20 q.li annui, totalmente destinati al consumo familiare.




Potrebbe interessarti