Pane di Po, Signano e Agnino


Categoria:
Paste fresche e prodotti della panetteria, della biscotteria, della pasticceria e della confetteria;

1. Denominazione del Prodotto:
Pane di Po, Signano e Agnino

2. Sinonimi:

3. Descrizione sintetica del prodotto:
Il pane di Po, Signano e Agnino ha generalmente forma rotonda; la pezzatura è di circa 800 grammi. La cottura in forno a legna e l’utilizzo di crusca e farina prodotta nel mulino locale gli conferiscono una fragranza ed un aroma particolari.

4. Territorio interessato alla produzione:
Provincia di Massa Carrara, comune di Fivizzano ed in particolare nelle frazioni di Po, Signano e Agnino.

5. Produzione in atto:
r scomparso r a rischio r attivo

6. Descrizione dei processi di lavorazione:
La farina di grano tenero viene impastata con acqua, lievito, sale e crusca. Una volta amalgamato l’impasto, si procede con la pezzatura, la lievitazione e poi la cottura nel forno a legna.

7. Materiali, attrezzature e locali utilizzati per la produzione:
s Superfici di lavoro
s Tavolo per la lievitazione
s Forno a legna

8. Osservazioni sulla tradizionalità, la omogeneità della diffusione e la protrazione nel tempo delle regole produttive:
Il prodotto deve la sua tradizionalità alla particolare combinazione delle materie prime, la farina di grano tenero e la crusca, che sono prodotte da un mulino locale con procedure tramandate nel tempo, nonché alla cottura, che avviene esclusivamente in forni a legna.

9. Produzione:
Sono stati rilevati solo 4 produttori di pane di Po, Signano e Agnino, per una produzione complessiva di circa 880-900 quintali l’anno.
Questo quantitativo è variabile in funzione della presenza turistica: la massima produzione si registra infatti nei mesi estivi. Solo un quarto della produzione varca i confini regionali; la clientela abituale è rappresentata da privati che acquistano il pane dai forni e dai negozi locali.




Potrebbe interessarti