Lardo vergine di maiale


Categoria:
Carni (e frattaglie) fresche e loro preparazione;

1. Denominazione del Prodotto:
Lardo vergine di maiale

2. Sinonimi:
3. Descrizione sintetica del prodotto:
Presenta aroma e profumo intensi, è morbido al palato e molto saporito.

4. Territorio interessato alla produzione:
Si produce in provincia di Pisa.

5. Produzione in atto:
r scomparso r a rischio r attivo

6. Descrizione dei processi di lavorazione:
Il “groppone” di maiale viene squadrato, salato e fatto riposare in cella frigorifera o cantina fresca per almeno 120 giorni; le razze di suino utilizzate sono la Large White e la Landrance, razze i cui esemplari raggiungono pesi elevati e vengono macellati oltre i 190 kg.

7. Materiali, attrezzature e locali utilizzati per la produzione:
8. Osservazioni sulla tradizionalità, la omogeneità della diffusione e la protrazione nel tempo delle regole produttive:
La ricetta del lardo è antica: risale al 1920 ed ancora viene eseguita fedelmente. Era il simbolo della verginità. Veniva dato alle donne che avevano partorito come energetico, antinfiammatorio. Oggi si usa come salume in bruschette di pane toscano o è elemento della cucina tipica toscana per guarnire carni che devono essere cotte in forno.

9. Produzione:
La quantità annuale prodotta è di circa 60 pezzi di peso medio di 5 kg. Il prodotto è reperibile nei negozi locali ed è utilizzato nella ristorazione locale.




Botteghe

Bottega e Ristoro Da’r Gallo

via Lucchese, 21/A - PISA

ENOTECA GROTTA DEL BRUNELLO

COSTA DI PIAZZA GARIBALDI,3 - MONTALCINO

Marzini

Via Usimbaldi, 27 - COLLE DI VAL D'ELSA

VolaTerrA

Via Turazza, 5/7 - VOLTERRA

Potrebbe interessarti